rotate-mobile
Cronaca

Rubano giacconi e scarpe al centro commerciale, presi e condannati

Foglio di via dal comune di Perugia e multa di 4mila euro per i due ladri che avevano tolto le placche antitaccheggio e indossato i capi di abbigliamento

Si erano infilati tra le corsie del supermercato e avevano preso diversi vestiti da provare nei camerini. Una volta nascosti dietro la tenda dello spogliatoio, avevano rimosso le placche antitaccheggio, indossati i capi di abbigliamento e provato a passare le casse senza pagare.

I due, cittadini georgiani di 41 e 34 anni, residenti in Toscana e già noti alle forze dell'ordine erano stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Farneto, in flagranza di reato di furto aggravato.

I due uomini sono finiti sotto processo per aver rimosso, in un'attività del centro commerciale di Collestrada, le placche antitaccheggio da un giubbotto e un paio di scarpe, del valore complessivo di 340 euro, nascondendo il tutto sotto i propri giacconi. Alle casse self service, però, i due erano stati bloccati dal direttore.

Il giudice del Tribunale di Perugia li ha condannati ad 1 anno, con pena sospesa, per il reato di tentato furto aggravato dalla violenza sulle cose e dalla destrezza e dalla recidiva specifica infraquinquennale. Comminando anche il divieto di ritorno nel comune di Perugia per due anni. Condannati anche al pagamento in favore della Cassa delle ammende di 4mila euro per il ricorso respinto in Cassazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano giacconi e scarpe al centro commerciale, presi e condannati

PerugiaToday è in caricamento