Cronaca Elce / Via Ruggero Torelli

A Perugia succede anche questo: c'è chi ruba i secchielli dell'operazione Olly della Gesenu

Evidentemente, qualcuno (o più d’uno) si è fregato i secchielli. Per farne che? Per farci giocare i bambini alla spiaggia di Marotta, portarci acqua con cui annaffiare le piante, per tenerci degli oggetti. Insomma: per farci tutto, meno che lo scopo cui sono destinati

Qualcuno si frega pure i secchielli dell’operazione Olly della Gesenu: progetto volto alla trasformazione in energia degli olii esausti. Un servizio ineccepibile, fondato su sani principii di carattere ambientalista, poiché trasforma un rifiuto in risorsa. Anziché gettare nel water gli oli di frittura domestica, hanno opportunamente pensato a un progetto di recupero e riciclo. Così è nato il sistema Olly, che funziona egregiamente.

Presa la banda dei furti nelle case, maxi operazione dei carabinieri: arresti tra Perugia e Arezzo

Ai clienti dei supermercati viene proposto il rilascio gratuito di una tessera che concede di accedere al servizio. In prossimità del negozio c’è un grosso box contenente i recipienti vuoti e dove si possono conferire quelli pieni. Con la tessera magnetica si apre lo sportello e si deposita nella parte inferiore, dentro un cesto metallico, il secchiello di olio esausto. In uno scomparto superiore sono collocati i secchielli vuoti coi relativi coperchi, affinché l’utente abbia in casa un nuovo contenitore da riempire. Il tutto a titolo gratuito e con l’orgoglio di contribuire a fare del bene all’ambiente, che è casa di tutti. 

Il pugno di ferro del Questore, cacciate 4 famiglie di nomadi: "Dal loro arrivo boom di furti in tutta l'area"

La sorpresa degli utenti di via Torelli è stata grande quando – andando a depositare i pieni – si sono accorti che nello scomparto superiore non c’erano più secchielli, ma erano rimasti solo i coperchi. Siccome la ditta che li fornisce lascia (o dovrebbe lasciare, si presume) tanti secchielli quanti coperchi, la conclusione è facilmente intuibile: frega frega!

Evidentemente, qualcuno (o più d’uno) si è fregato i secchielli. Per farne che? Per farci giocare i bambini alla spiaggia di Marotta, portarci acqua con cui annaffiare le piante, per tenerci degli oggetti. Insomma: per farci tutto, meno che lo scopo cui sono destinati. Quello, appunto, di contenere olii esausti. Ma così vanno le cose nella civilissima Perugia. E non c’è da andarne fieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Perugia succede anche questo: c'è chi ruba i secchielli dell'operazione Olly della Gesenu

PerugiaToday è in caricamento