Furti nelle case, catturata la banda dell'Audi: quattro arresti

Auto usata per i colpi sequestrata a Spoleto, tre predoni catturati ad Assisi e uno in un b&b a Trevi. Trovati soldi, gioielli, oro, droga, una pistola rubata e attrezzi da scasso

Banda in manette. Quattro arresti in Umbria, con i ladri inseguiti dalle Marche dopo i colpi nelle case. I carabinieri di Osimo, nella tarda serata di mercoledì, hanno arrestato in flagranza di reato quattro cittadini albanesi, tra i 27 e 35 anni, disoccupati, tutti irregolari sul territorio nazionale, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di furto aggravato in abitazione in concorso, resistenza e lesione a pubblico ufficiale porto abusivo di armi , possesso ingiustificato di arnesi da scasso, ricettazione di targhe rubate, della pistola oggetto di furto e di monili in oro e preziosi, uso di documenti falsi e di dubbia provenienza, nonché di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. 

Tutto è cominciato nel pomeriggio di mercoledì 20 novembre, a Fabriano. I carabinieri hanno inseguito un’Alfa Giulietta, con targhe risultate rubate a Castelbellino, segnalata da residenti e vista aggirarsi con fare sospetto tra le case della città. L'auto si è fermata ad Assisi e sono scese cinque persone. Tre sono state bloccate dai carabinieri dopo una concitata colluttazione, mentre altre due sono riuscite a scappare. Un quarto soggetto è stato individuato e catturato in un b&b di Trevi. E' caccia al quinto uomo. 

A bordo dell'auto i carabinieri hanno trovato una smerigliatrice con vari dischi, un piede di porco, una serie di cacciavite, berretti e altri arnesi atti allo scasso. E non è finita qui. il 27enne aveva con sé una pistola marca Beretta calibro 7,65 rubata il 6 luglio ad Ancona in un furto in casa. 

Nell'abitazione, invece, c'erano numerosi monili in oro, preziosi e gioielli, apparati radio scanner portatile. E anche passaporti, carte d’identità e patenti di guida albanesi, ma falsi. Nella camera del quarto uomo a Trevi i carabinieri hanno trovato 165 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento di dosi, 4780 euro in contanti, un jammer per intercettare comunicazioni, un chilo di monili in oro, gioielli e preziosi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è ancora finita. In una carrozzeria a Spoleto i carabinieri hanno sequestrato un'Audi A4 modello S4, intestata ad un prestanome di Roma, utilizzata per commettere diversi furti in provincia di Ancona e Macerata. Dal foto-segnalamento del 39enne, emergeva a suo carico un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 23 marzo 2018 dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rieti, per evasione.

I primi tre arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Capanne, il quarto a Spoleto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 13 agosto: sette nuovi positivi e un nuovo ricoverato in ospedale

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento