menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presa la banda dei furti nelle case, maxi operazione dei carabinieri: arresti tra Perugia e Arezzo

I militari hanno dato esecuzione di un misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Arezzo

Scattano le manette per la banda dei furti. Maxi operazione all'alba dei carabinieri della tenenza di Sansepolcro nelle province di Arezzo e Perugia. I militari hanno dato esecuzione di un misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Arezzo nei confronti di una banda di origine sinti, responsabile, secondo i carabinieri, di numerosi furti commessi in diversi comuni della Valtiberina.
 

AGGIORNAMENTO: Tre nomadi di origine sinti residenti a Perugia, di 38, 35 e 26 anni, due uomini e una donna, arrestati e spediti in carcere. I tre, secondo i carabinieri, sono gli autori di una serie di furti di auto in sosta e abitazioni. In più, prelevavano contanti per svariate migliaia di euro con i bancomat rubati.

Si appostavano nei parcheggi di cimiteri e scuole. E appena era il momento, rubavano di tutto. Le indagini dei carabinieri di Sansepolcro sono partite dal furto di un borsello ai danni di un pensionato. L'uomo stava coltivando l'orto quando la banda ha scassinato l'auto, rubato il portafoglio e prelevato 2800 euro in pochissimo tempo. La banda, secondo la ricostruzione degli inquirenti, colpiva nella provincia di Arezzo, Perugia, Viterbo, Roma e Grosseto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento