Più di sessanta colpi a segno, furti nelle auto in sosta: banda di ladri in manette, sette arresti

​La tecnica utilizzata dai malviventi era quella della foratura dello pneumatico e le vittime preferite erano donne o anziani

Catturati e ammanettati. I Carabinieri hanno dato esecuzione ad una custodia cautelare in carcere nei confronti di 7 napoletani, ritenuti responsabili di furti aggravati, uso indebito di carte di pagamento e danneggiamento.

L'attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Jesi e coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, ha consentito di scoprire e fermare una pericolosa banda campana, responsabile di 63 furti su auto in sosta.

La tecnica utilizzata dai malviventi era quella della foratura dello pneumatico e le vittime preferite erano donne o anziani. I colpi erano stati messi a segno in tutta Italia, da Ancona a Firenze, da Napoli a Bologna, passando per Macerata, Viterbo, Latina, Frosinone, Caserta, Salerno, Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Catania, Chieti, Pescara, Grosseto e Parma. 

Tutti gli aggiornamenti su AnconaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento