Fugge nel traffico con un uomo aggrappato al cofano dopo l'incidente, signora sotto processo

Tamponamento nella rotatoria, poi la fuga con il proprietario dell'altra auto investito e trascinato via

Scena da film alla rotatoria di via Nervi a Corciano. Una donna tampona un’auto e poi fugge con il proprietario della vettura colpita aggrappato al cofano, scaraventandolo a terra dopo un centinaio di metri con un brusca sterzata.

Secondo il racconto fornito dalla persona offesa e da due testimoni, il 2 maggio del 2018, nell’affrontare la rotatoria di via Nervi, la persona offesa veniva tamponata da un’altra vettura. L’uomo scendeva dall’auto per verificare i danni e chiedere i dati all’altro automobilista, una giovane donna che appariva molto spaventata.

La donna non scendeva dall’auto, ma ingranava la prima e tentava di ripartire, con l’uomo che si parava davanti e finiva sul cofano. La signora proseguiva nella sua azione e percorreva almeno cento metri con l’uomo aggrappato al cofano. Solo dopo una violenta sterzata questi cadeva in terra e la donna si allontanava.

Due testimoni raccontavano agli agenti della Polizia locale intervenuti sul posto, di aver visto un’auto sfrecciare per strada con una persona stesa sul cofano dell’auto, per poi vederlo cadere.

Gli agenti rintracciavano la donna grazie al numero di targa preso dai testimoni e riferivano che era stata sporta una denuncia contro ignoti per i fatti avvenuti sulla rotatoria. L’uomo si era recato in ospedale lamentando forti dolori alle gambe, alla schiena e ai glutei, contusioni giudicate guaribili in sette giorni.

La donna, difesa dall’avvocato Vittorio Lombardo, presentava a sua volta querela, affermando che l’uomo si era seduto volontariamente sul cofano della sua auto dopo averla aggredita verbalmente a seguito dell’incidente. Affermando anche che era stato l’uomo, con una guida spericolata, ad andarle addosso con l’auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna è stata rinviata a giudizio per le lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento