Fugge in Germania con i macchinari della pizzeria, ricercato dall'Interpol

Prende in affitto un'attività di ristorazione e spariscono impastatrice, trita mozzarella e frullatore per pomodori

Sparisce con i macchinari della pizzeria che ha preso in affitto e “fugge” in Germania. E scatta la ricerca internazionale con l’Interpol per notificare gli atti del processo che lo vede imputato per appropriazione indebita.

Il pizzaiolo 40enne sotto processo, originario della provincia di Frosinone, ha preso in affitto una pizzeria a Perugia, gestendola per un po’. Una volta chiusa l’attività e riconsegnati i locali al proprietario, questi si accorgeva che erano sparite “1 impastatrice, 1 trita mozzarella, 1 frullatore per pomodori, numerosi piatti e lampade esterne, concesse in affitto”.

Da qui la presentazione, da parte del proprietario del locale, di una querela e l’accusa di appropriazione indebita, “con l’aggravante di aver commesso il fatto con abuso di prestazione d’opera”.

L’imputato, irreperibile, sarebbe andato a vivere e lavorare in Germania e proprio lì lo avrebbe cercato l’Interpol per notificargli gli atti del processo.

Il proprietario della pizzeria si è costituito parte civile tramite l'avvocato Vittorio Lombardo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Vende la stessa auto tre volte su internet, clienti truffati e soldi spariti: nei guai commerciante

Torna su
PerugiaToday è in caricamento