menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Guardia di Finanza

Guardia di Finanza

Frode fiscale da milioni di euro per non pagare le imposte: sei indagati

Le indagini sono iniziate a seguito della verifica fiscale di una società nel settore degli impianti elettrici che non pagava alcuna imposta. Scoperto un articolato sistema di frode messo in piedi da alcuni imprenditori

Sei denunce, sei milioni di euro sequestrati e una maxi frode per evitare di pagare imposte, tasse e contributi. È quanto hanno scoperto i finanzieri della Compagnia di Foligno con l’operazione “No taxes”, che ha preso piede a seguito della verifica fiscale di una società del settore impianti elettrici, risultata “evasore totale”. Le accuse sono di occultamento delle scritture contabili, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, omessa dichiarazione.

Tra gli stratagemmi messi in atto negli anni per sottrarre beni all’Erario, anche quella di incorporare l’azienda all’interno di un’altra società, ma gestita dagli stessi amministratori e l’utilizzo di perizie false per sottostimare il valore degli asset finanziari.

Le indagini della Guardia di Finanza, coordinate dalle procure di Roma e Spoleto, hanno portato al sequestro di denaro, quote societarie e di un edificio a Torino, per un valore complessivo di circa sei milioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento