Nuovi collegamenti ferroviari, apre la stazione umbra per i treni Frecciabianca

L'assessore Rometti ha dichiarato: "La Regione da tempo sta lavorando perché venga ripristinato questo servizio e la risposta di Trenitalia alla nostra ultima sollecitazione ci fa dunque sperare che le ragioni dell'Umbria vengano sottoposte ad una più attenta valutazione nonostante il carattere commerciale dei treni in questione"

Trenitalia avvierà un monitoraggio sui dati di traffico di media lunga percorrenza per valutare la possibilità di assegnare alla stazione di Spoleto la fermata della coppia di treni Frecciabianca Ravenna-Roma e viceversa: è quanto comunicato da Trenitalia all'assessore regionale ai trasporti, Silvano Rometti, che nei giorni scorsi aveva inviato una lettera ai vertici di Trenitalia, ed allo stesso ministro Lupi, per chiedere il ripristino della fermata della coppia di eurostar. 

"La Regione - ha detto Rometti - da tempo sta lavorando perché venga ripristinato questo servizio e la risposta di Trenitalia alla nostra ultima sollecitazione ci fa dunque sperare che le ragioni dell'Umbria vengano sottoposte ad una più attenta valutazione nonostante il carattere commerciale dei treni in questione. Si tratta infatti di vettori che non fanno parte del Contratto di servizio sottoscritto dalla Regione con Trenitalia e neanche con quello sottoscritto con il ministero e che sono economicamente sostenuti solo dai ricavi di traffico, vale a dire dal volume dei passeggeri che ne fanno uso. Per questo motivo l'Umbria è fortemente penalizzata dal servizio nazionale passeggeri che prevede fermate solo in località commercialmente appetibili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore ha inoltre aggiunto che “ciò crea non pochi disagi soprattutto in quei centri umbri, come Spoleto, di grande pregio storico e culturale, che costituiscono uno snodo cruciale anche sotto l'aspetto turistico e di promozione per l'intera regione. L'avvio del monitoraggio va dunque valutato come un fattore positivo per un possibile ripristino della fermata e quindi di un servizio che dovrebbe essere garantito almeno nelle fasce orarie più
importanti e che, come da me evidenziato nella richiesta, dovrebbero riguardare la partenza da Ravenna alle 6:22 con arrivo a Roma Termini alle 10:33 e, viceversa, con partenza da Roma Termini alle 17:40 e arrivo a Ravenna alle 21:53”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

  • Umbria, il pitbull morde una persona in fila alla tabaccheria: la padrona fa finta di niente e se ne va, denunciata

Torna su
PerugiaToday è in caricamento