menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manda la sorella in ospedale, il giudice decide di affidarla a una struttura protetta

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, percosse e lesioni, commessi ai danni della sorella minorenne. La giovane sarà adesso trasferita in una struttura protetta

Da tempo la picchiava senza motivo. Quella casa era ormai divenuta una prigione per lei minorenne e costretta alle angherie di un fratello despota e violento. Poi quell’ultimo atto di violenza, una prognosi all’ospedale di Foligno di 10 giorni e l'intervento dei carabinieri di Sellano che hanno prontamente informato gli organi competenti della situazione.

Da qui la decisione da parte del giudice del tribunale dei minore di Perugia di affidare la giovane a una struttura protetta. L’uomo di origini macedone dovrà adesso rispondere di maltrattamenti in famiglia, percosse e lesioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento