menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimozione Prefetto, Perugia ancora "sbranata": "Meno chiacchiere e più sicurezza reale"

Il discorso choc del Prefetto (ex a questo punto) ha avuto lo stesso effetto dei crimini, degli spacciatori e delle risse per bande: il capoluogo umbro "sputtanato" su tutti i media nazionali. La rabbia del neo-sindaco Romizi...

Le frasi choc del Prefetto Antonio Reppucci hanno riportato Perugia ancora una volta alla ribalta nazionale mostrando una immagine negativa su sicurezza ed istituzioni. E' questa l'altra grande colpa di quel discorso del Prefetto che ha voluto, chissà per quale motivo poi, indire una conferenza stampa per una presunta operazione verità sullo "stato di salute" del capoluogo umbro dopo l'ennesimo reportage su Perugia capitale della droga e dello sballo. Se l'obiettivo era salvare l'immagine della città si è fatto l'esatto opposto. 

La bacchettata arriva anche dal neo-sindaco Andrea Romizi che ha preso le distanze dal Prefetto ed ha cercato di tutelare la città rivolgendosi alle istituzioni ma anche alle forze politiche:  "E' indubbio che le affermazioni del prefetto di Perugia siano state infelici. In ogni caso, credo che in questo momento si dovrebbero indire qualche conferenza stampa in meno e concentrarsi sulle cose da fare per risolvere i problemi. Noi, per quel che ci compete, siamo pronti a fare la nostra parte".

L'amarezza per quelle frasi si fa forte anche dopo i titoli dei giornali e i servizi dei telegiornali nazionali:
"Il rischio - continua il sindaco - è  che  ogni volta, magari anche con smentite, si riapre il caso sulla sicurezza a Perugia. Noi tutti, invece, dobbiamo rimboccarci le maniche e agire, al di fuori del clamore mediatico".

Intanto ieri il Prefetto Antonio Reppucci ha disertato anche le celebrazioni del Corpus Domini inviando il proprio vice il Tiziana Tombesi che assumerà a breve il ruolo di reggente in attesa della nuova nomina da parte del Governo. Repucci è fuori sede, irreperibile e per lui - amante delle corse di buon mattina - niente solito marcetta al centro di Perugia. E' l'addio ufficiale di questo servitore dello Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento