menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Postale di Perugia incastra un altro pedofilo: foto della figlia che faceva sesso con adulti

Una lunga inchiesta che ha portato a smascherare l'orco, grazie al lavoro senza sosta della polizia postale di Perugia, diretta dalla dottoressa Annalisa Lillini. Tutto nasce da una denuncia per adescamento sul web

Ha sfruttato la sua bambina per creare un giro di pedopornografia. A incastrarlo quella foto trovata sul cellulare di un campano che è risultata non essere stata scaricata da internet, come accertato dalle indagini svolte dagli agenti della polizia postale di Perugia, diretti dalla dottoressa Annalisa Lillini. Sono, quindi, partite le verifiche che hanno portato a smascherare un 37enne veneto, padre della piccola.

Una lunga inchiesta partita a seguito di un tentativo di adescamento di minore da parte di altro orco originario della Campania. Gli inquirenti per far luce sulle attività dell’uomo hanno, quindi, effettuato accertamenti sul pc e sul cellulare, scoprendo la foto con protagonista la bambina. A quel punto hanno esaminato tutti i contatti dell’uomo, riuscendo in fine a risalire al 37enne veneto, ma non senza difficoltà, dato che i profili Facebook usati per inviare i “dati” risultavano essere fasulli. 

Al pedofilo gli agenti della 'postale' hanno sequestrato una sessantina di file nei quali si vedono bambini, di eta' anche inferiore a 10 anni, compiere atti sessuali con adulti. In uno di questi sarebbe ritratta la stessa figlioletta dell'indagato, in atteggiamenti inequivocabili con un uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento