menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia di picchiarla fino a farla abortire: perugina si ribella al "mostro"

Una donna di 35 anni, incinta, dopo settimane di maltrattamenti ha denunciato il compagno per maltrattamenti. L'uomo è stato immediatamente allontanato dall'abitazione a Fontivegge

Nonostante fosse incinta ha subito maltrattamenti di tutti i tipi. Per evitare le botte e soprattutto per non rischiare di perdere il bambino che aveva in grembo ha anche provato a cambiare la serratura di casa per respingere il convivente-picchiatore; un ecuadoregno di 22 anni.

Ma l'uomo era tornato proprio quando il tecnico della ferramenta si stava mettendo all'opera. Appena ha compreso quale fosse la decisione della propria partner, ha iniziato a minacciarla pesantemente, dicendole che se lei lo avesse davvero cacciato di casa lui l’avrebbe picchiata fino a farla abortire.

La donna ha dato credito a queste minacce, visto che il suo convivente in più occasioni è stato violento, tirandole i capelli, picchiandola e talvolta impedendole persino di uscire di casa o di prendere l’automobile. Così ha deciso di chiamare la Polizia.

Gli uomini della Volante hanno intimato all’ecuadoregno di raccogliere i propri effetti personali e di lasciare subito  l’abitazione. Poi lo hanno condotto in Questura per formalizzare una denuncia di violenza privata, minacce e maltrattamenti  in famiglia. Gli è stato spiegato che si dovrà tenere lontano dall'abitazione dell'ex compagna se vuole evitare alla prossima occasione l'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento