rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Fontivegge

Il Questore non molla la presa su Fontivegge: nella rete finiscono clandestini e latitanti

Ancora controlli a tappeto a Fontivegge predisposti dal Questore Francesco Messina. Obiettivi della nuova missione: individuare e cacciare i clandestini e arginare il mercato della droga

Ancora controlli a tappeto a Fontivegge predisposti dal Questore Francesco Messina. Obiettivi della nuova missione: individuare e cacciare i clandestini e arginare il mercato della droga in Piazza del Bacio. Nella rete sono finiti tre cittadini stanieri che erano già considerati "ospiti non desiderati" dalla Questura che aveva emesso nei loro confronti un verdetto di allontanamento dalla città che poi non è stato rispettato dai diretti interessati. 

Il primo ad essere fermato è stato un tunisino di 53 anni che aveva in tasca un quntitativo di droga che ha giustificato essere per uso personale.  Nelle tasche della giacca che indossava, inoltre, i poliziotti hanno ritrovato ununa tessera anitaria intestata ad una cittadina cinese che ne aveva denunciato il furto qualche giorno fa.

Solo una volta accompagnato in Questura per essere identificato, dal "cervelloe "della Polizia sono venuti fuori tutti i precendenti e il provvedimento di espulsione andato vuoto. Nei guai anche un kosovaro dell’81 ed un rumeno 21enne. Ilprimo è risultato gravato all’ordine del Questore di Perugia di lasciare il territorio nazionale (espulso anche lui) ed è stato denunciato per questa ragione. 

Il secondo, invece, precendeti per furto e per  reati contro il patrimonio nonché per porto di armi ed oggetti atti ad offendere, non aveva rispettato il foglio di via da Perugia per pericolosità sociale emesso lo scorso 17 febbraio.                       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Questore non molla la presa su Fontivegge: nella rete finiscono clandestini e latitanti

PerugiaToday è in caricamento