Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Fontivegge e Madonna Alta, immobili al setaccio: sgomberate le case occupate dagli abusivi

Sotto la lente i contratti di locazione delle abitazioni, intestati ai prestanome

Immobili al setaccio a Fontivegge, Madonna Alta e Montemalbe. E ora sono anche in corso le verifiche su alcuni contratti di locazione "visto che i conduttori degli immobili risulterebbero dei meri prestanome". 

Gli agenti della polizia locale di Perugia hanno individuato un soggetto, titolare di carta di soggiorno per stranieri rilasciata da autorità spagnola valida per la permanenza temporanea in Italia, che è rimasto in Italia ben oltre i previsti tre mesi dall'ingresso.

Il 27enne ha affittato un appartamento in via Gallenga, dove si prostituiva. Il peruviano è stato portato in Questura e gli è stato intimato di tornare in Spagna entro 7 giorni, pena l'espulsione immediata dall'Italia.

Oltre all'immobile di via Gallenga, gli agenti della zona decentrata di Fontivegge coordinati dall'ufficio di sicurezza urbana, hanno due abitazioni in via del Macello e via Montemalbe, occupate abusivamente. Quattro le persone di etnia Rom denunciate sia per l'invasione di edifici che per l'inosservanza dell'obbligo scolastico dei figli minori. L'Autorità Giudiziaria, spiega il Comune, ha già dato incarico ai servizi sociali territoriali di svolgere specifica attività di indagine.

Gli appartamenti controllati sono tornati nella disponibilità dei proprietari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontivegge e Madonna Alta, immobili al setaccio: sgomberate le case occupate dagli abusivi
PerugiaToday è in caricamento