Pugno di ferro della polizia, controlli antiterrorismo a Fontivegge: quattro espulsi

Quattro tunisini espulsi ed accompagnati al Cie, un covo dello spaccio sgomberato, 14 pubblici esercizi, 127 veicoli e 230 persone controllati

Pugno di ferro della polizia di Perugia. Quattro tunisini espulsi ed accompagnati al Cie, un covo dello spaccio sgomberato, 14 pubblici esercizi, 127 veicoli e 230 persone controllati. Questo il bilancio dei controlli antiterrorismo disposti dal Questore di Perugia, Francesco Messina, effettuati dalla Polizia nelle giornate di lunedì e martedì a Fontivegge e in altri quartieri della città.

Nelle 48 ore gli equipaggi delle Volanti, della Squadra Mobile e della Digos, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Stradale, hanno effettuato verifiche serrate in appartamenti sospetti, e pattugliamenti in alcune aree cittadine, specie nei pressi della stazione di Fontivegge. 

Smantellato covo dello spaccio di droga, appartamento sgomberato: espulsi tre pusher
 

Espulsi tre spacciatori nordafricani stanati in un appartamento a Santa Lucia. Con loro ha lasciato la città un altro tunisino, sorpreso dalla polizia stradale a bordo di un’auto rubata condotta da un connazionale, indagato per ricettazione. Visti i suoi precedenti per reati contro il patrimonio anche lui è stato espulso ed accompagnato a un Cie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento