menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il super-poliziotto mantiene la parola: controlli serrati negli appartamenti a rischio

C'è voluto il Questore Gugliotta, da poco arrivato a Perugia, per iniziare una delle azioni di controllo più richiesta dai cittadini. Capire chi abita accanto a te e se si tratta di spaccio. Parte l'operazione e molti criminali e clandestini cadono nella rete

C'è voluto il super-poliziotto Gugliotta - nuovo Questore di Perugia - per poter iniziare a bussare alle porte di alcuni appartamenti sospetti a Fontivegge, che spesso sono covi o rifugi di clandestini e criminali. Dopo anni passati a chiedere una task-force Questura-Comune finalmente l'operazione trasparenza su chi è il "tuo vicino" è iniziata e andrà avanti per altre settimane ancora. In azione sono entrati gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine e la Polizia Municipale che hanno già ispezionato 5 appartamenti allo scopo di individuare eventuali cittadini stranieri irregolarmente presenti nel territorio nazionale.

Alloggi ubicati in Via Campo di Marte e in Via Marsala. In uno di questi, è stata rintracciata C.A.M., 35enne rumena, che risultava segnalata per la notifica di un provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio. La donna è stata condotta in Questura, fotosegnalata, e si è provveduto all'espulsione. 

Controllare gli appartamenti vuol dire anche mettere fine alla vergognosa e sistematica evasione dagli arresti domiciliari di spacciatori e criminali che hanno ottenuto di scontare la pena non dentro una cella. Nella zona di Fontivegge sono ben quattro le persone controllate che erano ingiustificatamente assenti dalle loro abitazioni. La Polizia ha denunciato D.A.C.C., ecuadoregno 35enne, T.A.S., 32enne rumeno, L.O., 42enne nigeriano, e C.G., 48enne rumeno, per il reato di evasione. Criminali che non escono per fare la spesa ma per continuare a delinquere mettendo a disagio i cittadini onesti che hanno collaborato alla loro cattura. 

L'ARSENALE - I cittadini hanno indirizzato la task-force verso un appartamento sospetto a causa di movimenti strani giorno e notte. Affitto non chiaro e soprattutto quattro pregiudicati rom con un piccolo arsenale di armi. 

IL BILANCIO -   Il bilancio dei controlli è di 19 persone identificate, di cui 8 denunciate all’Autorità Giudiziaria.  L’attenzione dei poliziotti e dei Vigili Urbani è stata prevalentemente alla verifica  di 7 situazioni alloggiative sospette, alcune delle quali in uso a ragazze dedite alla  prostituzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento