Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Fontana del Nettuno, dallo scherzo (anticipato da Perugia Today) alla smentita del Comune: "La Fontana resta lì"

Una burla che ha messo in agitazione i cittadini, ma da Palazzo dei Priori rassicurano sulla assoluta inamovibilità del manufatto

La Fontana di Nettuno, o del Tritone, non si muove dai giardini Morette Caselli. L'affissione di manifesti per il Borgo Bello e sulla fontana avevano messo in agitazione tanti cittadini sin dalle prime ore del giorno.

Perugia Today aveva raccontato, con un articolo, la vicenda, ma anche avvertito che si trattava di uno scherzo, una burla in stile "Amici miei". Pronta la reazione da Palazzo dei Priori, con una nota di smentita sulla vendita del manufatto, mai neanche ipotizzata, pensata o immaginata.

"In merito all’articolo apparso su una testata giornalistica on line che riporta la notizia della vendita della Fontana del  Nettuno sita in via Indipendenza nel quartiere del Borgo Bello, l’amministrazione smentisce la notizia frutto di uno scherzo di qualche buontempone che si è voluto divertire affiggendo manifesti sulla fontana stessa e nel quartiere del centro storico" si legge nella nota. Poche righe per ribadire la normalità: i beni pubblici non sono in vendita. Tanto meno una fontana che, seppur soggetta a spostamenti nel tempo, è un vanto per la città.

Bastava fare un controllo, come fatto per il precedente articolo, per scoprire che la Fondazione Alfredo Rismini non ha una sede, un telefono, un recapito di qualche tipo e che i manifesti annunciavano un burla. Oppure si è trattato di un espediente commerciale o pubblicitario per annunciare una qualche iniziativa proprio ai piedi della fontana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana del Nettuno, dallo scherzo (anticipato da Perugia Today) alla smentita del Comune: "La Fontana resta lì"

PerugiaToday è in caricamento