menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La splendida fontana Angelini, a un anno dal restauro, perde acqua: intervento lampo del Comune

La Fontana di Angelini (1928), in perfetto stile medievale, era stata restaurata e inaugurata il 4 luglio 2016, poco più di un  anno fa. Il restauro era stato effettuato a carico della giovane Camilla Cucinelli

La Fontana di Angelini (1928), in perfetto stile medievale, era stata restaurata e inaugurata il 4 luglio 2016, poco più di un  anno fa. Il restauro era stato effettuato a carico della giovane Camilla Cucinelli che, in occasione del proprio matrimonio, aveva generosamente chiesto agli amici di non farle regali, ma di versare il valore equivalente per l’Art Bonus del Comune di Perugia, a favore di quel manufatto che mostrava i segni del tempo.

Però, a restauro avvenuto (con piena soddisfazione della città), si notavano inspiegabilmente, sul retro, delle importanti perdite idriche sulla cui natura i fontanieri del Comune hanno a lungo indagato. Mistero chiarito, ieri mattina, quando si sono messi all’opera con l’intento irremovibile di risolvere il problema. E ci sono perfettamente riusciti.

Hanno fatto uno strappo sulla pavimentazione a ridosso della muratura di retro e si sono accorti che il tubo di adduzione, proprio in una curva, perdeva abbondantemente. Si sono quindi adoperati per operare un intervento risolutore, sostituendo la sezione ammalorata con un tubo integro, perfettamente unito al precedente.

La segnalazione della perdita ci era stata fatta, qualche settimana fa, dal lettore Giuliano Raschi e il cronista l’aveva diligentemente girata agli operai del Comune, impegnati nella pulizia mattutina delle fontane cittadine. Da qui un intervento che pone fine allo spreco idrico e al brutto rigagnolo che scivolava verso via Fratti, rendendo verdognolo l’accoltellato in laterizi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento