menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, decisa la ripartizione del fondo nazionale: l'Umbria ci guadagna

L'accordo raggiunto tra le Regioni per il riparto del fondo sanitario premia la sanità umbra dopo l'introduzione dei parametri standard e di merito. Il Presidente Marini: Ma sarà un anno duro dopo i tagli nazionali

Non solo tagli ma anche qualche soldo in più per i servizi al cittadino portati avanti dalla Regione dell'Umbria. Una buona notizia arriva dalla ripartizione del fondo nazionale per la sanità dove giocano un ruolo fondamentale qualità e razionalizzazione della spesa. La presidente Catiuscia Marini, dopo l'incontro tra Regioni e Governo, ha annunciato che all'Umbria è stata assegnata una quota d'accesso al Fondo leggermente superiore a quella dello scorso anno". 

"Una ulteriore nota positiva per l'Umbria in questo riparto - ha aggiunto - è data da un notevole incremento del saldo dovuto alla mobilità sanitaria interregionale. Per la prima volta inoltre, è stato riconosciuto anche il saldo relativo alla mobilità internazionale. Grazie a queste due voci che per l'Umbria sono positive, si potranno compensare le minori risorse dovute alla riduzione del Fondo sanitario nazionale. Resta, infatti, la sottostima della dotazione complessiva del Fondo nazionale che non coprirà nemmeno il maggior costo determinato dall'indice dell'inflazione generale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento