menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Follia all'ospedale, minaccia medici e infermieri del Pronto soccorso con una pistola, nei guai pensionato

Sotto processo per aver portato fuori dall'abitazione l'arma e averla usata per minacciare il persone del Santa Maria della Misericordia: "Mi avete curato male, vi uccido tutti"

Era entrato, l’11 gennaio del 2011, con la pistola al Pronto soccorso di Perugia con una pistola e aveva minacciato due medici e un infermiere. Secondo l’uomo, un anziano 80enne, non lo avevano curato bene e si voleva vendicare.

Adesso è arrivato il momento della giustizia e della sentenza per l’anziano difeso dall’avvocato Fabio Maddalena. La procura perugina lo accusa di avere “senza licenza dell’autorità, quando la licenza è richiesta, portato fuori delle propria abitazione o delle appartenenze di essa, una pistola a tamburo ovvero revolver, marca BBM modello Olympic 38 calibro 380 9 mm recante nel tamburo una cartuccia priva di ogiva (a salve)”, essere entrato in ospedale e “mediante l’impiego della pistola medesima con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, in tempi diversi, minacciato di ingiusto danno il dottor …, l’infermiere professionale … e il dottor … in servizio presso il Pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia, puntandola a più riprese nei loro confronti accompagnando l’azione da frasi del seguente senso: vi ammazzo tutti”. Le persone minacciate si sono costituite parte civile tramite gli avvocati Marco Brusco e Nadia Trappolini e hanno chiesto tra i 10 e i 20mila euro di danni.

L'uomo era stato disarmato da un infermiere e poi si era sentito male.

Il difensore dell’uomo, l'avvocato Maddalena, ha chiesto l’accertamento della capacità di intendere e volere al momento dei fatti e di presenziare all’udienza. Il perito ha già dichiarato che l’imputato era ed è incapace di presenziare al processo, indirizzando il procedimento verso una fine quasi naturale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento