Cronaca

Preso spacciatore alla stazione di Foligno: niente carcere, ma la sera non potrà più uscire

I controlli mirati alla stazione di Foligno, luogo sempre più fequente di spaccio, stanno dando frutti ai militari di Foligni impegnati nell'arginare il fenomeno dello spaccio di droga ai giovani. Nella rete dell'Arma sono finiti due giovani che avevano cercato di eludere senza successo il controllo una volta individuate le divise in servizio allo scalo dei treni di Foligno. Il loro comportamento ha fatto quindi insospettire i Carabinieri che li hanno bloccati sottoponendoli a controlli più approfonditi. Nel corso della perquisizione personale a carico di uno dei due infatti sono stati trovati due involucri in cellophane, uno contenente 6,5 grammi di marijuana e l’altro 25 grammi di hashish.

L’attività di ricerca di altro stupefacente è stata estesa anche all'abitazione del giovane dove è stato sequestrato materiale vario per il confezionamento delle dosi da vendere sul mercato cittadino.  Tutti elementi che hanno portato all'arresto dello spacciatore, un 32enne con precedenti. Il Giudice ha disposto per lui l’obbligo di dimora nel comune di Foligno, l’obbligo di permanenza notturna presso la propria abitazione e l’obbligo di presentazione presso gli Uffici di Polizia per due volte al giorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso spacciatore alla stazione di Foligno: niente carcere, ma la sera non potrà più uscire

PerugiaToday è in caricamento