menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strani movimenti in una filiale delle Poste: spariscono i risparmi di 2 anziani dal libretto

Per la coppia è così iniziato un incubo che è terminato soltanto lo scorso 7 marzo quando, grazie a Federconsumatori, il Tribunale di Spoleto ha emesso una sentenza a loro favore. Ecco come sono andati i fatti

E' finito un incubo per una coppia di anziani che avevano perso tutti i risparmi depositati in un libretto postale. Soldi letteralmente spariti, senza una motivazione plausible e con la filiale delle Poste che aveva negato la restituzione dato che il libretto risultava vuoto. I due risparmiatori di Foligno - residenti a Verchiano - si sono rivolti all'associazione Federconsumatori anche perchè avevano saputo di altre animalie che sarebbero avvenute nella loro stessa filiale.

 "La Filiale - hanno scritto da Federconsumatori - era nota per il procedimento condotto a carico di una direttrice indagata per aver sottratto ai risparmiatori, per lo più anziani, ingenti somme di denaro". L'associazione guidata da Sandro Petruzzi si è immediatamente attivata in via bonaria prima e per il tramite di uno dei propri legali (Avv. Agnese Franceschini) poi, per il recupero delle somme illegittimamente negate ai titolari. 

"La ricostruzione - concludono in una nota Federconsumatori - offerta dall’Ente, che sosteneva la tesi della conversione del libretto ad insaputa dei risparmiatori, è stata ritenuta “scarsamente plausibile e comunque priva di qualsivoglia aggancio probatorio” dal Tribunale di Spoleto che ha pertanto ripristinato le legittime ragioni di credito con sentenza del 7 marzo scorso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento