menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Utilizza i binari come una scorciatoia per raggiungere casa: salvato in extremis dal treno, ma non dal "multone"

Nei guai è finito un 40enne di Foligno che addirittura indossava le cuffie per la musica mentre se ne andava tranquillo sui binari

Ha rischiato di essere travolto da un treno ma alla fine si è salvato anche se questa bravata gli costerà caro: per la precisione una bella multa da 500 euro. Un folignate di 40 anni per raggiungere prima la propria abitazione, situata lungo un tratto ferroviario all'interno della città, ha scavalcato la recinzione che delimita i binari. Ma un ferroviere fuori servizio, a passeggio lungo una strada limitrofa alla ferrovia se ne è accorto, ha percepito il pericolo per la persona e ha contattato i propri uffici. Ma un ferroviere fuori servizio a passeggio lungo una strada limitrofa alla ferrovia se ne è accorto, ha percepito il pericolo per la persona e ha contattato la Polfer.

Il folignate, raggiunto dai poliziotti prima dell’arrivo del treno, indossava anche degli auricolari con cui stava ascoltando della musica,  è stato velocemente  allontanato dalla sede ferroviaria. Alla Polizia si è giustificato dicendo di aver utilizzato la strada ferrata come scorciatoia per raggiungere prima la propria abitazione. Per lui è scattata la multa di oltre 500 euro, così come previsto dalle norme ferroviarie, per accesso in area non autorizzato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento