menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovanissimo ma criminale incallito: dalle molestie ai furti, cacciato 20enne

Immediatamente scortato all’aeroporto di Roma per un imbarco rapido con il primo volo per il sudamerica. Inutili le sue proteste

Nonostante la giovane età (20 anni) può già vantare un corposo e allarmante curriculum criminale: all'inizio condanne più lievi per il furto di un motorino a Foligno, per detenzione di stupefacenti a Milano, per un furto a Cernusco sul Naviglio (Milano). Quest’anno ha commesso i reati più gravi: a marzo ha palpeggiato una ragazza all’interno di una discoteca di Milano: arrestato e condannato. Appena uscito dal carcere ha tentato di rubare, con alcuni connazionali, un portafogli nella metropolitana di Milano; dopo l’arresto ha deciso di scontare i domiciliari a Foligno dove risiedono i familiari.

In estate il Commissariato di Foligno lo ha denunciato per evasione; il Magistrato di Milano gli ha quindi revocato il beneficio e ha disposto che venisse associato al Carcere di Spoleto. Ieri, i suoi familiari lo attendevano per festeggiare il suo ritorno in libertà, essendo prevista la sua scarcerazione per fine pena.

Ma fuori dal Carcere c’erano gli agenti del Commissariato di Spoleto i quali hanno notificato il provvedimento di espulsione quale misura di prevenzione.Lo hanno immediatamente scortato all’Aeroporto di Roma per un imbarco rapido con il primo volo per il sudamerica. Inutili le sue proteste; la sua famiglia, da tempo residente in Italia, potrà rivederlo solo in Perù.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento