Foligno, torna nel negozio che voleva ripulire: bloccato con un coltello di 15 centimetri

E' ai domiciliari ma scappa dalla comunità: denunciato. Beccati altri due uomini mentre rubano del ferro in una ditta della zona

Un giorno pieno zeppo di chiamate per i carabinieri di Foligno. E di denunce. Il primo episodio avviene di primo mattino: ai militari viene segnalata la presenza di un furgone con due persone, in zona Paciana. I due stanno caricando del materiale ferroso dal piazzale di una ditta artigiana. L’immediato intervento della gazzella del Nucleo Radiomobile di Foligno permette di bloccare un 43enne folignate e un 50enne  camerunense. I due provano a darla a bere ai carabinieri, dicendo che il proprietario della ditta li ha autorizzati. Non è vero niente e scatta la denuncia per furto.

Passano alcune ore e arriva un’altra chiamata: una commerciante del centro di Foligno ha intravisto una persona che nel pomeriggio di sabato aveva tentato il furto di alcuni capi di abbigliamento. Approfittando della calca del giorno dello shopping, l’uomo aveva tentato di fregarsi una maglia e un pantalone danneggiando le placche antitaccheggio nel tentativo di eludere il sistema di allarme. Gli è andata male: l’allarme suona e lui se la deve dare a gambe. Ieri mattina il soggetto è tornato nel negozio per riprovarci, ma la titolare lo ha riconosciuto e ha chiamato i carabinieri. All’arrivo della pattuglia l’uomo, un 48enne di nazionalità Algerina, è stato controllato mentre era davanti all’attività commerciale e trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 15 centimetri. A questo punto il 48enne è stato accompagnato in caserma e denunciato per il tentato furto degli abiti e per il possesso del coltello senza giustificato motivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di ieri anche i Carabinieri della Stazione di Spello hanno denunciato un 23enne cittadino Marocchino per il reato di evasione. L’uomo da tempo residente a Gualdo Tadino, era agli arresti domiciliari in una comunità di Spello, da dove però si è allontanato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie B, Perugia-Pescara 4-5 ai rigori: l'incubo si avvera, il Grifo torna in C

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Perugia-Pescara, Grifo retrocesso ai rigori: i tifosi aspettano fuori dal Curi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento