Muore paziente durante trattamento, medico condannato a risarcire l'Ospedale

La Corte dei Conti dell'Umbria ha emesso una sentenza dopo la morte di un uomo avvenuta nel 2004

La Corte dei Conti ha condannato a restituire la somma di 158mila euro all'Ospedale di Foligno - che ha sostenuto questa spesa come risarcimento ad una famiglia - un medico ritenuto responsabile della morte di un paziende avvenuta addirittura 13 anni fa. 

Il medico - otorinolaringoiatra - durante il trattamento di pulizia della tracheostoma "una piccola quantià di nitrato d'argento - ha ribadito dal Procuratore Antonio Giuseppone -  utilizzato per tale interventi cadeva nelle viue respiratorie del poaziente, con conseguenza rapida necrosi ptogressiva dei tessuti, difficoltà respiratorie e decesso". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il professionista è stato condannato al recupero della somma che l'Azienda Sanitaria ha versato alla famiglia delle vittime a titolo di risarcimento. La difesa dell'otorinolaringoiatra si è sempre basata sulla mancanza di colpa grave. Ma il collegio della Corte dei Conti ha respinto le argomentazioni degli avvocati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento