I cittadini segnalano, i Carabinieri arrestano e cacciano pusher: operazione Canapè

Lo straniero fermato dai militari non potrà rimettere più piede a Foligno per i prossimi anni grazie al foglio di via firmato dai magistrati

Continuano i controlli da parte dei militari di Foligno nel maggior parco della città: i Canapè. Stavolta i militari hanno seguito le indicazioni di alcuni cittadini che avevano segnalato spaccio di droga da parte di alcuni stranieri a giovanissimi folignati. I carabinieri hanno subito assistito ad uno scambio di droga in tempo reale e quindi sono intervenuti per fermare il pusher e sequestrare lo stupefacente. Nelle rete è finito un giovane nigeriano che era in possesso di 10 grammi di marijuana già divisa in sacchettini per essere venduta. Nel portafoglio lo straniero aveva anche soldi falsi che molto probabilmente utilizzava per ridare il resto ai giovani clienti. 

L’uomo è stato quindi tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Foligno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, al termine dell’udienza di convalida, tenutasi il 29 ottobre, ha disposto per lui la misura cautelare degli arresti domiciliari in Castel Volturno(CE), dove è residente. Al nigeriano anche foglio di via da Foligno per 5 anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento