Foligno, arrestato sorvegliato speciale a spasso per la città. Beccati 4 ubriachi al volante

Controlli a tappeto dei carabinieri. Il bilancio è di quattro persone denunciate per guida in stato di ebbrezza e un arresto per violazione degli obblighi relativi alla sorveglianza speciale

Controlli straordinari alla circolazione stradale da parte dei Carabinieri della Compagnia di Foligno che hanno intensificato i controlli sulle principali arterie di comunicazione e nei quartieri periferici della città della Quintana. Il bilancio è di quattro persone denunciate per guida in stato di ebbrezza e un arresto per violazione degli obblighi relativi alla sorveglianza speciale.

In particolare i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto un giovane di origini albanesi, pluripregiudicato che, noncurante dei controlli cui era sottoposto derivanti dalla sorveglianza speciale – e pur avendo subito la revoca della patente da oltre due anni - , circolava per la città alla guida della sua auto.

Sempre a Foligno i Carabinieri hanno denunciato quattro persone che si erano messe alla guida completamente ubriache. I trasgressori, un 41enne e un 20enne di Assisi, un 33enne di Montefalco ed un 55enne di Trevi, hanno tutti fatto registrare un tasso alcolemico molto elevato e pertanto è scattato l’immediato ritiro delle patenti e la denuncia penale alla Procura della Repubblica di Spoleto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento