rotate-mobile
Cronaca

Sui treni accade di tutto: bulli stranieri prima insultano capotreno, poi travolgono poliziotto

Dopo un inseguimento da parte della Polfer sono stati arrestati. Nonostante le mille accuse... sono a piede libero

Due giovani bulletti stranieri sono stati denunciati, in stato di libertà, per i reati di porto abusivo di oggetti atti ad offendere, ricettazione, rifiuto di fornire le proprie generalità, oltraggio, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. I due sono residenti nel comprensorio perugino e di passaggio nello scalo folignate.

Le indagini sono state avviate a seguito della segnalazione di un capotreno di Trenitalia in servizio a bordo di un treno della tratta Firenze–Foligno, che ha richiesto l’intervento degli agenti della Polfer per due viaggiatori privi del biglietto che lo avevano minacciato. Alla vista dei poliziotti, prontamente intervenuti, i due si sono dati a precipitosa fuga, travolgendo uno degli agenti che, fortunatamente, non ha riportato lesioni.

I due soggetti sono stati individuati ed identificati dai poliziotti della Polfer di Foligno nel giro di ventiquattro ore. Sottoposti a perquisizione, uno dei due giovani è stato trovato in possesso di un coltello tagliacarte appuntito della lunghezza di 26 centimetri, nonché di altri oggetti di dubbia provenienza che sono stati sequestrati. I due stranieri sono stati inoltre sanzionati per la violazione delle norme ferroviarie in quanto sprovvisti di titolo di viaggio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui treni accade di tutto: bulli stranieri prima insultano capotreno, poi travolgono poliziotto

PerugiaToday è in caricamento