menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il passato torna a presentare il conto: 50enne arrestata dalla polizia e spedita in carcere

Sconterà un anno e 15 giorni di carcere: ammanettata appena tornata dalla Germania, tutta la storia

Il passato ritorna e le presenta un conto salato: un anno di carcere. Una 50enne di Foligno è stata arrestata dalla polizia. La donna, spiega la Questura di Perugia, “ era partita per la Germania nel 2005 e si era stabilita nella città di Hannover ove aveva impostato una nuova vita. Ma al suo rientro in Italia il suo passato è tornato inesorabile presentandole un conto rimasto in sospeso: una condanna ad 1 anno e 15 giorni di reclusione che ha fatto scattare le manette per una folignate di 50 anni. La condanna - spiega la polizia - è il frutto del cumulo di pene riportate negli anni per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti e divenuta esecutiva con provvedimento della Procura della Repubblica di Perugia emesso nel febbraio del 2014”.

Da quel momento la Polizia si era messa sulle tracce della donna. E l'avevano trovata: viveva in Germania, “dove si era stabilita per attuare un programma riabilitativo”.

Così, “dopo il lungo allontanamento dall’Italia, che aveva allentato i rapporti con la famiglia di origine che da tempo non aveva contatti con la donna”, la 50enne da qualche giorno era rientrata in Italia.
Ieri, poco dopo mezzogiorno, i poliziotti della Squadra Mobile con l’ausilio degli agenti del Commissariato di Foligno l’hanno rintracciata in città. Tratta in arresto, è stata condotta nel carcere di Capanne dove sconterà il proprio debito con la giustizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento