menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano mercedes da concessionario di Foligno: presa banda di professionisti

Le manette sono scattate dopo che la Polizia aveva iniziato ad indagare su un furto avvenuto a Siena lo scorso 21 marzo

Agivano sempre con le stesse modalità, rubando autovetture di grossa cilindrata, nuove di zecca, che poi rivendevano, esportandole all’estero, o facevano smontare utilizzandone alcune parti, per un giro di milioni di euro. Ma la banda, esperta in furti nei concessionarie del Centro Italia, è stata bloccata ieri dalla Polizia di Stato che ha arrestato in flagranza di reato quattro componenti della banda, A. L. e V. P., di  25 e 28 anni, entrambi moldavi, e N. B. e T. R. , 25 e 36 anni, rumeni.

Le manette sono scattate dopo che la Polizia aveva iniziato ad indagare su un furto avvenuto a Siena lo scorso 21 marzo. La banda stava assaltando ieri notte una concessionaria Mercedes di Foligno. La polizia di Siena ha avvistato una Fiat Stilo con a bordo uno dei quattro malviventi, che fungeva da “staffetta” precedendo di pochi metri tre auto Mercedes, cercando così di prevenire, evitandoli, eventuali controlli della Polizia. Da lì la carovana, sempre seguita e monitorata dai poliziotti, ha imboccato l’Autostrada A1 in direzione sud dove, nei pressi di Guidonia Montecelio, si è fermata. A quel punto le autovetture rubate sono state regolarmente parcheggiate nelle vie limitrofe alle abitazioni, dopodiché i tre conducenti delle Mercedes sono risaliti sulla Stilo per ripartire, insieme al complice, verso Nord.

La banda è stata fermata, anche con l’ausilio degli agenti della Polizia Stradale di Orvieto e Roma Nord, lungo l’Autostrada del Sole. Durante il controllo, con relative perquisizioni dei quattro e dell’auto a bordo della quale viaggiavano, è peraltro emerso che uno dei due rumeni, il più grande, aveva nascosto negli slip una chiave, poi risultata essere di un’altra macchina appena rubata.

Subito gli investigatori hanno coinvolto i colleghi del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Foligno ed, insieme, hanno rintracciato altre tre Mrecedes, tra le quali quella corrispondente alla chiave rinvenuta addosso allo straniero, lasciate in sosta poco distante dal concessionario, che i quattro stavano andando a recuperare prima di essere arrestati dalla Polizia. Le Mercedes sono stati restituiti al titolare della concessionaria e la Fiat Stilo è stata sequestrata. I quattro malviventi sono stati, invece, accompagnati al carcere di Rieti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento