menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il giornale dei cittadini/ Due bulli (senza biglietto) bloccano il treno: "Noi pendolari costretti a tornare a casa alle 24"

Ci scrive Erika da Magione sull'odissea subita ieri notte per tornare a casa in treno da Perugia. Sui treni regionali è diventato un far west continuo

Ci scrive Erika sull'odisea subita ieri notte per tornare a casa in treno da Perugia. Sui treni regionali è diventato un far west continuo. Bulli e prepotenti che minacciano e picchiano i controllori. Forze dell'Ordine costrette ad intervenire e treni che accumulano ritardi per colpa di violenti che non temono neanche le forze dell'ordine.

+++++++++

di Erika - una viaggiatrice

Terontola 2 Gennaio 2017 ore 2150 treno regionale veloce 3169 Firenze SMN -Foligno. Il treno viaggia con 0 minuti di ritardo quando il controllore a Terontola avvisa i signori viaggiatori che per un problema sul quale dovranno intervenire i carabinieri il treno starà fermo 5 minuti. Il treno alle 2308 è ancora fermo. La causa? Due extra comunitari che non hanno pagato il biglietto sono stati fatti scendere e si sono buttati tra i binari impedendo al macchinista di far ripartire il treno. Nel frattempo le porte del convoglio vengono boccate: nessuno può scendere ne salire. Dopo circa un'ora alcuni passeggeri diretti a Perugia e  Foligno sono stati fatti scendere per proseguire con un altro treno che però non ferma in tutte le stazioni della linea.  La sottoscritta ed altri passeggeri che  si fermano a Magione, sono costretti a risalire sul primo treno aspettando che questo,  riparta alle ore 2316. Si dice che chi ben comincia.... buon 2018.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento