Fiera dei Morti, commerciante abusivo si "ribella" agli agenti e aggredisce due finanzieri: arrestato

L'uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Giudicato con rito direttissimo, il giudice ha disposto per l'uomo l'obbligo di firma

Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Con quest’accusa un cittadino straniero è stato arrestato domenica mattina nell’ambito della giornata conclusiva della Fiera dei Morti a Perugia. Già preliminarmente fermato dagli agenti di polizia a cui aveva opposto resistenza, ad intervenire anche gli uomini della Guardia di Finanza di Perugia, già sul posto nell’ambito di un servizio anticontraffazione.

L’uomo, un commerciante abusivo, per sottrarsi ai controlli ha iniziato a opporre una strenua resistenza anche ai finanzieri, tanto da provocargli anche un paio di contusioni, fortunatamente giudicate guaribili in pochi giorni. Tratto in arresto dalla Guardia di Finanzia congiuntamente agli agenti di Polizia, questa mattina è comparso dinanzi al giudice Narducci. Convalidato l’arresto, l’indagato è stato rimesso in libertà ma con l’obbligo di firma due volte al giorno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento