Cronaca

Festival Internazionale del Giornalismo, Perugia capitale dell'informazione globale: 500 ospiti, 250 dibattiti

Cinque giorni, circa 250 eventi, oltre 500 speaker da 44 paesi diversi, e come sempre tutto rigorosamente a ingresso libero e in live streaming.

Storie di uomini e donne spesso in lotta per i diritti e per la democrazia. Storie di Brexit, del potere sempre più potere concentrato nelle mani di pochi come nelle Filippine, passando per l'Africa e il Medio Oriente, fino ad arrivare al caso Trumpa, eletto democraticamente negli Usa, ma che ama sfidare i media e il protocollo. E ancora storie purtoppo di guerra: non solo la Siria, sempre ben sotto i riflettori, ma anche lo sconosciuto e drammatico conflitto che sta dilaniando lo Yemen. Storie di guerre non convenzionali - la cyberguerre con tanto di cyber spie -, il Califfato Nero, il terrorismo e la strategia dell'Isis che guarda verso l'Europa. 

Tanti argomenti che verranno trattati in una unica grande casa: quella del Festival Internazionale del Giornalismo che torna a Perugia dal 5 al 9 aprile, con oltre 500 speaker da tutto il mondo, 200 volontari al servizio della macchina organizzativa, dibattiti e grandi nomi del giornalismo italiano e internazionale. "Una edizione speciale che mai come in passato al centro le persone, le loro esperienze, i loro racconti - ha spiegato Arianno Ciccone, fondatrice e direttrice del Festival -. Voglia far condividere esperienze e testimonianze del nostro tempo non solo per informare ma anche per difendere la democrazia, i diritti civili e il nostro ambiente.  Ma ovviamente cercheremo di capire come si evolve la professione del giornalista, quali canali e come arginare le finte news virali e la manipolazione delle notizie che stravoltono la verita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival Internazionale del Giornalismo, Perugia capitale dell'informazione globale: 500 ospiti, 250 dibattiti

PerugiaToday è in caricamento