In disco a festeggiare l'addio al celibato, ma la vocalist lo colpisce in testa col microfono

L'episodio accaduto in una discoteca in provincia di Perugia. La vocalist è accusata di lesioni personali. Il giovane: "Le avevo chiesto di poter fare gli auguri di matrimonio al mio amico"

Immagine d'archivio

Doveva essere una serata in allegria per festeggiare l'addio al celibato di un amico, ma qualcosa, durante la notte passata in una discoteca in provincia di Perugia, è andato storto. Già perchè uno dei giovani che stava festeggiando insiene al gruppo, è finito in ospedale con una prognosi di venti giorni dopo essere stato colpito con il microfono in testa dalla vocalist che stava intrattenendo sul palco gli avventori del locale.

I fatti risalgono al luglio del 2016 e ora la donna, originaria di Milano, è stata raggiunta dal decreto di citazione a giudizio con l'accusa di lesioni personali. Questa mattina si è aperta la prima udienza a carico dell'imputata - difesa dall'avvocato Franco Zannini del foro di Milano - ma a causa di un rinnovo notifica è stato tutto rinviato al prossimo 2 giugno. Il ragazzo che a seguito di quei due colpi riportò una frattura alle ossa nasali, si è costituito in giudizio insieme all'avvocato Giovanni Picuti. Secondo la versione del ragazzo, un folignate all'epoca dei fatti poco più trentenne, quella sera avrebbe chiesto alla vocalist di poter fare gli auguri al microfono all'amico che l'indomani si sarebbe sposato, ricevendo per tutta risposta una reazione alquanto inappropriata.  

Sotto shock, il ragazzo fu subito soccorso dal capo della sicurezza del locale, mentre la vocalist, richiamata dal titolare, accorso sul posto a seguito dell'accaduto, avrebbe chiesto scusa, asserendo di aver bevuto troppo. Trasportato all'ospedale di Foligno, i medici diagnosticarono la "frattura delle ossa nasali, FLC del dorso del naso ed una emorragia sottocongiuntivale" , oltre al danno estetico a causa di una "asimmetria strutturale della piramide nasale". Dopo le indagini coordinate dal pm Annamaria Greco e il decreto di citazione a giudizio, l'imputata è finita a processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento