rotate-mobile
Cronaca

Un anno sul campo per i Vigili del fuoco: 14mila interventi tra soccorso persone e incendi

Il corpo celebra santa Barbara e ricorda i colleghi che non ci sono più

Le attività svolte dai Vigili del fuoco di Perugia nel 2022 sono state sicuramente impegnative, in particolare è stato necessario anche per fronteggiare l’emergenza legata agli incendi boschivi, facendo rientrare, la scorsa estate, tra una delle più critiche degli ultimi anni con 80 incendi boschivi spenti in 600 ettari.

I Vigili del duoco di Perugia sono stati impegnati in oltre in vari interventi di soccorso come, incidenti stradali, soccorso e ricerca persone e allagamenti in genere; tali emergenze sono state affrontate impiegando anche le tecniche dei nuclei speciali come NBCR (Nucleare Biologico Chimico Radiologico), NIAR (Nucleo Investigativo Antincendi Regionale), SAF (speleo-alpino-fluviale), Soccorso Acquatico, Unità Cinofile, GOS – movimento terra e TAS (Topografia applicata al soccorso).

Oltre alle attività di soccorso che complessivamente, da inizio anno ad oggi ha visto impegnato il Comando in 14.000 Interventi di soccorso effettuati, si riportano i principali numeri delle molteplici attività svolte: 16 interventi in convenzione con macchine movimento terra, 4.500 istanze evase di prevenzione incendi, 40 corsi di formazione per la sicurezza dei lavoratori, 500 servizi di vigilanza presso attività di pubblico spettacolo e intrattenimento, 16 corsi interni per la formazione di 320 unità di personale.

Come tradizione domenica 4 dicembre i Vigili del fuoco festeggeranno la loro patrona santa Barbara – celeste patrona del Corpo.

Le celebrazioni avranno inizio alle ore 9.30 con la cerimonia di apposizione della corona di alloro, in ricordo dei colleghi caduti in servizio, da parte del Sottosegretario di Stato onorevole Emanuele Prisco, accompagnato dal Prefetto di Perugia Armando Gradone, dal Direttore regionale Francesco Notaro dal Comandante, Francesco Orrù e da Gianfranco Eugeni in rappresentanza della sezione di Perugia dell’associazione nazionale dei vigili del fuoco.

Seguirà la funzione religiosa a partire dalle ore 09:45 ufficiata dal vescovo di Perugia monsignor Ivan Maffeis presso la i locali del Comando.

Al termine della funzione religiosa rincorrerà la cerimonia civile nella quale il Comandante Ing Francesco Orrù farà un breve saluto.

La cerimonia proseguirà con la consegna dei diplomi di lodevole servizio e delle croci di anzianità.La festività di Santa Barbara verrà celebrata anche nelle sedi dei distaccamenti permanenti e volontari con una celebrazione liturgica presso la Chiesa della Parrocchia nella quale ricade la rispettiva sede distaccata, negli orari abituali per le messe pomeridiane o presso i locali delle stesse sedi, officiate dal Parroco della stessa Parrocchia.

"Il 4 dicembre rappresenta, da sempre anche un momento simbolico di celebrazione per tributare il riconoscimento dovuto e sentito a tutti coloro che nello svolgimento del proprio dovere, hanno sacrificato la loro vita nell’adempimento del dovere - si legge nella nota dei Vigili del fuoco - La nostra patrona, ci induce a rivolgere un commosso pensiero alla memoria di quei colleghi che compongono la lunga lista di quanti hanno confermato con l’estremo sacrificio il loro incondizionato senso del dovere; purtroppo anche questo anno la lista si è dolorosamente allungata. A loro, ai nostri colleghi che non ci sono più, ed ai loro familiari, viene dedicata, con profondo deferenza e con tanta commozione, da sempre, questa giornata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno sul campo per i Vigili del fuoco: 14mila interventi tra soccorso persone e incendi

PerugiaToday è in caricamento