Festa dei Ceri, dopo lo spettacolo dell'Alzata.... boom di accessi al pronto soccorso

Bollettino dell'Asl Umbria 1: giornata "movimentata" per la grande festa a Gubbio. Sono 14 in tutto le persone che sono dovute ricorrere alle cure mediche

Puntuale come un orologio, anche questo 15 maggio Gubbio è tornata a vivere la grande Festa dei Ceri, una giornata sentita, appassionata e con tradizioni secolari che anticipa la festa del patrono Sant'Ubaldo. Nonostante la rodata macchina organizzativa - essendo una manifestazione di lunghissima tradizione - non mancano momenti concitati. E così nella giornata di oggi, poco dopo il momento clou della festa, l'Alzata dei Ceri, ben 14 persone sono dovute ricorrere alle cure del pronto soccorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo il bollettino della Usl Umbria 1, 14 persone hanno fatto accesso al presidio ospedaliero di Branca, in particolare: una è stata visitata per lipotimia, una per trauma,  una per dolore toracico e un'altra per dolore addominale. Sono invece dieci i pazienti che si sono stati medicati per ferire da suturare. Fortunatamente non si registrano feriti seri.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, su Facebook e WhatsApp è tornata la bufala di Elisa Montagnoli

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento