menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa dei Ceri, sale la tensione prima di entrare in Basilica: colpa di San Giorgio

Si è tenuto oggi, 15 maggio, la tradizionale Feste dei Ceri di Gubbio. Tensione all'arrivo, nonostante il resto della giornate sia filato tutto liscio

La giornata è andata benissimo e come la tradizione vuole i tamburini hanno destato la città di Gubbio dal suo torpore alle 4.30, svegliando così i ai capitani e ai capodieci. A creare qualche attimo di panico è stato l’arrivo dei Ceri in basilica. San Giorgio quando è stato infatti il momento di fare l'ingresso ha impedito l’ingresso a Sant’Ubaldo. Qualche minuto è tutto è tornato alla normalità. Passato Sant’Ubaldo, sono passati anche gli altri.

Per il resto si è svolto tutto nella normalità. Ed è proprio in queste ore che si stanno svolgendo i grandi festeggiamenti della manifestazione.
I Ceri sono tre gigantesche strutture di legno del peso di circa quattro quintali ognuna, sormontate dalle statue di Sant'Ubaldo, San Giorgio e Sant'Antonio, portate a spalla lungo le caratteristiche vie del centro storico sino alla vetta del monte Ingino, dove sorge la basilica del santo patrono.

Il percorso vede i "ceraioli" impegnati in una corsa sfrenata, seguiti da una folla immensa, che partecipa con entusiasmo e pervasa da profonde emozioni.

La festa, che si svolge nell'arco della giornata, è una delle manifestazioni religiose popolari più singolari non solo in Italia ma nel mondo. È impregnata di una fortissima emotività mistica in grado di trascinare tutto il pubblico che vi partecipa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento