menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Freccialink non è una bufala: gli orari, le mete, i costi e i comfort del mini-bus

Collega Perugia all'alta velocità di Firenze e costa poco, solo 10 euro. Tutte le informazioni sul nuovo servizio

E' qualcosa di più "di meglio di niente". Non è una bufala, come ribadito sui social da molti scettici. Non è un contentino per i territori minori da parte di Trenitalia. I Frecchialink - il mini-bus che collega Perugia all'alta velocità di Firenze, quella vera su rotaia che raggiunge i grandi centri del nord - possono essere veramente la via più comoda per portare Perugia lungo la rotta dell'Alta Velocità. Forse meglio anche della stazione ferroviaria toscana-umbra (da realizzare) in Toscana (ovviamente) collegata all'alta velocità, di cui si parla tanto e forse ci vorranno decenni prima di vederla funzionante. 

I Freccialink - Ribadiamo sono dei bus che ti portano direttamente alla stazione di Firenze: sono la soluzione parziale ad un problema che ad oggi è irrisolvibile tecnicamente. L'Umbria d'altronde non ha una struttura ferroviaria per supportare treni che vanno ad una velocità di 300 chilometri all'ora. I Freccia link partiranno dal 12 giugno, dal piazzale antistante la Ferrovia di Fontivegge, con 4 corse al giorno (due all'andata e due il ritorno), tutti i giorni festivi compresi. 

PERCHE' SPERIMENTARE IL SERVIZIO/ 1: I costi e il comfort. 

Il solo costo del bus per arrivare a Firenze è di 10 euro. Questi denari sono direttamente integrati nel biglietto ferroviario che si prenota online o si acquista direttamente in stazione. Non si può prendere solo Fraccialink per arrivare a Firenze e poi non prendere un treno. Comunque, con 30 euro - acquistando il biglietto più economico - si arriva tutto compreso a Milano. L'utente perugino o umbro risparmia l'attraversata con i cambi e fermate infiniti, su treni regionali veloci, che portano a Firenze. Risparmia un viaggio in auto con relativo costo del parcheggio (pesante) qualora si volesse raggiungere l'alta velocità ferroviaria con la propria vettura 

In più salendo sul bus ci sono tutti i comfort dei frecciarossa o frecciargento: posto largo (in tutti sedici), wi-fi, servizio drink e monitor per informazioni su ritardi, arrivi e problemi sui treni di collegamento da prendere una volta arrivati a Santa Maria Novella. Ovviamente non c'è il servizio ristorante.

PERCHE' SPERIMENTARE IL SERVIZIO/ 2: Le mete, il business e gli orari

La comodità del servizio sta anche nell'orario studiato soprattutto per chi deve recarsi al lavoro al centro-nord ma anche per i turisti e i giovani. Le due corse partiranno alle 7.35 della mattina e alle 15.35 da Perugia. Gli orari di ritorno sono previsti alle 12,20 e alle 21.20. Le mete raggiungibili: Bologna, Milano, Padova, Venezia, Torino. Gli orari previsti: 3 ore Bologna (compresa sosta a Firenze), 4 ore 10 a Milano, 4 ore 22 minuti Padova, 4,30 minuti Venezia.

Insomma sarà pure un collegamento all'alta velocità di serie B ma non è da buttare, anzi per le ferrovie umbre è un lusso visto che persino il raddoppio ferroviario Orte-Falconara è fermo e con i treni interni per raggiungere Roma da Perugia servono 3 ore. Una scommessa che Trenitalia ha condiviso con la Regione e con il Comune di Perugia dato che si è convinti in questa maniera di accescere in direzione umbra i flussi turistici e allo stesso tempo dare un servizio di qualità alle imprese umbre che lavorano con il resto del Paese e non solo.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento