menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferro di Cavallo, un ritorno a casa da incubo: rapinato e accoltellato sul portone di casa

Un perugino di 42 anni si trova ricoverato nella clinica dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia a Perugia. Sul fatto stanno indagando gli agenti della Questura. Il racconto

Un ritorno a casa da incubo (a Ferro di Cavallo) per un perugino di 42anni che ha denunciato alla Polizia una aggressione-rapina finita con tanto di coltellata. L'uomo stava per aprire il portone di casa - intorno alle 3 del 26 gennaio - quando è stato fermato da due uomini armati di coltello. La lama puntata alla schiena e l'avvertimento: "Non ti muovere...dacci il borsello". Quando il 42enne ha provato a reagire non hanno esitato i rapinatori a colpire con il coltello ferendolo gravemente alla mano destra che si è immolata per parare il colpo al corpo.

L'uomo è stato accompagnato - secondo l'ufficio stampa dell'Ospedale - al Pronto Soccorso da alcuni famigliari. E' stato ricoverato a Ortopedia, con una prognosi di 30 giorni, per via di una lacerazione dei tendini della mano. Le gravi ferite richiederanno ora, stando al referto sottoscritto dal Dr Massimo Siciliani, un intervento chirurgico che i medici dell'equipe del Prof. Auro Caraffa eseguiranno già nella giornata di domani. Sull'episodio stanno svolgendo indagini gli agenti della polizia di stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento