menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per sfuggire ai poliziotti cade da un albero e si frattura le vertebre: ricoverato in ospedale

All'uomo è comunque valsa una denuncia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nonostante fosse in terra ha iniziato a scalciare contro gli agenti che tentavano di fermarlo

Per sfuggire ai poliziotti si aggrappa ad un albero e precipita in terra, ferendosi gravemente. E' accaduto qualche giorno fa in via della Quieta a Perugia, durante un servizio di controllo degli agenti della Volante. Alla vista dei poliziotti un giovane di origine ghanese  ha iniziato a correre; inseguito, è entrato in un campo oltrepassando la rete di recinzione fino ad aggrapparsi ad una pianta e cadere in terra. Nonostante fosse ferito  ha iniziato a scalciare colpendo un agente alla schiena e ferendone un altro alla mano ancora con i calci. L'indagato è stato subito ricoverato al reparto di Neurochirurgia dell'ospedale di Perugia a causa delle fratture alle vertebre ed è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. 

Gli agenti del corso della perquisizione a suo carico avevano ritrovato anche un calzino di colore nero "solitamente utilizzato dai pusher per nascondere la droga" e tre telefoni cellulari, inoltre all'esito delle radiografie era stata attestata la presenza di corpi estranei nello stomaco. Il giovane- difeso dall'avvocato Vincenzo Bochicchio- messo in allarme del pericolo di occultare ovuli di droga all'interno dello stomaco, ha sempre escluso categoricamente la circostanza. Per il giudice non risultano emergere gravi indizi di colpevolezza sull'attività di spaccio" al contrario invece del reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'indagato è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento