False fatture e sponsorizzazioni sportive inesistenti, in sei davanti al giudice

Per la Procura aziende e società sportive avrebbero emesso documenti fiscali per compensare le spese sostenute e non pagare tasse e Iva

Fatture false per non pagare le tasse, sei persone, in qualità di rappresentati legali di altrettante società, sono finite davanti al giudice.

Secondo l’accusa i sei imputati, difesi dagli avvocati Marta Serpolla, Maria Teresa Giurgola, Roberto Marinelli, Roberto Bianchi, Samuel Fedele e Nada Lucaccioni, “al fine di evadere le imposte sui redditi e sul valore aggiunto” avrebbero indicato all’Agenzia delle entrate “nelle relative dichiarazioni, per l’anno di imposta 2013, elementi fittizi passivi derivanti” da sponsorizzazioni a società sportive, ma ritenute “oggettivamente e parzialmente inesistenti”.

Per la Procura sarebbero false le fatture emesse da un gruppo sportivo dilettantistico (importo di 167mila euro) e da una società di calcio a sette per 135mila euro, da parte di una società sportiva femminile per 40mila euro. Le società, a loro volta, avrebbero poi emesso fatture di pari valore per compensare e non pagare tasse e Iva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sei persone sono state portate in giudizio davanti al giudice per l’udienza preliminare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento