Si sente male durante una nuotata al mare, gravissima docente universitaria perugina

La docente universitaria si trovava a Fano, quando improvvisamente ha avuto un malore tra le onde. Soccorsa, è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni

E’ stata trasportata all’ospedale, dove attualmente è ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva del Santa Croce dopo aver accusato un malore in mare, al largo della spiaggia di Sassonia. E’ quanto accaduto a Monia Andreani, 45 anni, ricercatrice di Bioetica all’Università di Urbino Carlo Bo e di Filosofia Politica all’Università per Stranieri di Perugia. La professoressa, da quanto si apprende, è stata tratta in salvo da una donna che l’ha portata a riva, poi l’intervento dei bagnini e il massaggio cardiaco in attesa dell’ambulanza.

La docente, stimata e apprezzata per il suo impegno professionale, ma anche civile, si trovava al largo della spiaggia di Sassonia, a Fano. Aveva la muta quando ha deciso di immergersi in acqua per fare una nuotata. Poi il malore e la corsa del 118 all’ospedale, dove i medici non hanno ancora sciolto la sua prognosi. La notizia è stata riportata da La Nazione Umbria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento