rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

False esenzioni dal vaccino Covid, tre medici a giudizio

I tre professionisti sono accusati di falso ideologico

Il giudice per l’udienza preliminare ha rinviato a giudizio tre medici di famiglia dell'Usl Umbria 1 che avrebbero falsamente certificato le condizioni dei pazienti per escluderli dall'obbligo vaccinale.

I medici, difesi dagli avvocati Roberto Mastalia, Maria Mezzasoma, Fabio fedeli ed Iveta Marinangeli sono accusati dalla Procura di Perugia di aver esentato alcuni pazienti dal vaccino anti Covid, commettendo il reato di falso ideologico. I tre medici hanno sempre ribadito la propria innocenza, sostenendo che i pazienti presentavano condizioni compatibili con l'esenzione dalla vaccinazione.

Le difese hanno chiesto il proscioglimento dei loro assistiti sulla base della libera convinzione scientifica e contestando la costituzionalità delle norme sui vaccini. Tra i medici c'è anche il professionista accusato di omicidio colposo per la morte di Franco Trinca dopo l’esenzione dal vaccino.

Si va in aula il 13 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False esenzioni dal vaccino Covid, tre medici a giudizio

PerugiaToday è in caricamento