Cronaca

Accusa l'avvocato di truffa ed esercizio abusivo delle professione, ma finisce sotto processo per calunnia

Il legale era stato sentito in Procura e dall'Ordine, ma gli addebiti erano stati archiviati. La signora è stata rinviata a giudizio

Denuncia l’avvocato per truffa ed esercizio abusivo della professione, ma finisce indagata per calunnia e rinviata a giudizio.

La donna avrebbe, “sapendolo innocente” accusato l’avvocato con una querela ai carabinieri, subito trasmessa in Procura e all’Ordine degli avvocati, di aver concorso al fallimento dell’azienda di cui era socia.

Il tutto nasce da un colloquio intercorso tra la donna e l’avvocato per una vicenda economica della stessa e dell’azienda che versava in cattive acqua, con lo spettro del fallimento e alcuni pignoramenti che incombevano. L’avvocato aveva fornito alcune indicazioni alla signora, chiedendole di portare dei documenti se avesse voluto approfondire l’argomento e trovare una soluzione legale. La donna, però, non si presentava più, quindi l’avvocato non riceveva alcun incarico, né presentava un consulente del lavoro (come affermato in querela) alla donna.

Ugualmente il legale non riceveva alcun incarico dagli altri soci dell’azienda, né di trattare con i creditori e le banche, tanto meno di avviare azioni legali a tutela della società.

Si presentava allo studio, invece, uno dei soci per una questione penale personale, con l’avvocato che assumeva la difesa dell’uomo, concludendo il procedimento con un patteggiamento e la fattura per le prestazioni professionali.

La donna, infine, presentava una querela affermando che l’avvocato (iscritto nella sezione speciale come avvocato stabilito e così sempre presentatosi) si sarebbe occupato di trattare con le banche, con il notaio, di seguire il fallimento. Secondo il difensore del professionista accusato, l’avvocato Fulvio Carlo Maiorca, si sarebbe trattato di un tentativo di ascrivere al professionista le responsabilità del fallimento. Ipotesi ritenuta plausibile dalla Procura che ha archiviato tutte le accuse nei confronti dell’avvocato, così come fatto dall’Ordine per l’accusa di esercizio abusivo della professione.

Il giudice per l’udienza preliminare ha disposto il rinvio a giudizio della donna per calunnia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa l'avvocato di truffa ed esercizio abusivo delle professione, ma finisce sotto processo per calunnia

PerugiaToday è in caricamento