Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

"Facevano i loro bisogni sulla mia auto: li ho rimproverati e mi hanno picchiato"

Il fatto è avvenuto in Salento. Un giovane umbro spedito all'ospedale di Gallipoli

Per aver difeso la propria vettura, scambiata per una sorta di vespasiano da alcuni giovani, è stato picchiato pesantemente da più persone all'interno di un parcheggio di una discoteca in provincia di Lecce. La vittima è un 24enne residente a Spoleto che era in compagnia di un amico; quest'ultimo per fortuna non ha subito violenza. Il racconto alla Polizia è stata fatto direttamente dal giovane dopo l'aggressione e le prime cure.

L’episodio, sul quale sono ora in corso accertamenti del commissariato di polizia di Gallipoli - dato in esclusiva da Lecceprima, giornale del gruppo Citynews -  s’è consumato intorno alle 4,30 di notte nell’area dove sostano le autovetture di quanti affollano la discoteca Quartiere Latino di Sannicola. Quando il 24enne avrebbe visto qui soggetti affollati attorno all’auto, si sarebbe ovviamente spazientito, ma davanti al richiamo la replica sarebbe stata veemente, con colpi soprattutto in volto. E, lasciatolo per terra, il gruppetto – in numero da definire - si sarebbe subito dileguato a bordo di un’utilitaria. Non senza un ultimo “ricordo”: il parabrezza della Captur infranto.

Il 24enne spoletino è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù”, a Gallipoli, dov’è stato visitato e dimesso con una prognosi di sette giorni. Nelle prossime ore dovrebbe essere presentata formale denuncia. I poliziotti del commissariato, comunque, hanno già avviato le prime ricostruzioni e sono in attesa di eventuali, nuovi elementi. Non vi sono, però, videocamere su cui fare affidamento nel parcheggio.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Facevano i loro bisogni sulla mia auto: li ho rimproverati e mi hanno picchiato"

PerugiaToday è in caricamento