rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Cronaca

Faceva volare il drone, il proprietario di Antognolla assolto per la seconda volta in Norvegia

Andrey Yakunin, di origine russa con passaporto britannico, era stato fermato durante una vacanza

Andrey Yakunin, il magnate di origine russa con passaporto britannico presidente del consiglio di amministrazione di Antognolla, è stato dichiarato "innocente" dalla corte d'Appello norvegese. 

Yakunin era stato fermato in Norvegia per aver fatto volare un drone durante un'escursione. Dopo l’assoluzione in primo grado anche il tribunale di appello norvegese ha stabilito che i regolamenti nazionali non impediscono l’utilizzo di droni a scopo ricreativo. Yakunin, si dice “molto soddisfatto” della decisione della Corte d'appello.

"Sono lieto che il rispetto per lo stato di diritto e il buon senso abbiano prevalso. Fin dal primo giorno ho sostenuto che per chi ha un passaporto britannico far volare un drone per puro scopo ricreativo è consentito dalla legge. Spero che l’assoluzione da parte della Corte d'Appello possa chiudere questa vicenda" afferma l’imprenditore Andrey Yakunin. 

"La Corte d'Appello ha stabilito che le norme nazionali norvegesi non sono destinate a colpire l'uso di droni a scopo ricreativo da parte dei turisti", afferma l'avvocato difensore di Yakunin, John Christian Elden di Elden Advokatfirma, che attenderà la valutazione dell'accusa su un possibile appello prima di considerare ulteriori azioni in merito. L’accusa potrebbe infatti ricorrere alla Corte Suprema, l’equivalente della nostra Corte costituzionale, contro questa decisione. "Yakunin è stato assolto in due tribunali dopo aver trascorso quasi due mesi in custodia cautelare per aver utilizzato un drone per hobby durante la sua vacanza alle Svalbard la scorsa estate. Speriamo che l'accusa si ravveda e accetti la sentenza" commenta l'avvocato Bernt Heiberg di Elden Advokatfirma, che ha difeso Yakunin insieme all'avvocato John Christian Elden. "In molti casi, non solo in quello di Andrey Yakunin, turisti innocenti sono stati messi in prigione perché il Governo non ha compreso il mandato conferitogli dal Parlamento. È sorprendente che la procura abbia impiegato così tanto tempo per rendersene conto", aggiunge l'avvocato John Christian Elden. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faceva volare il drone, il proprietario di Antognolla assolto per la seconda volta in Norvegia

PerugiaToday è in caricamento