menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge malato terminale per raggirare l'amica: condannato ex tronista di Uomini e Donne

L'imputato, secondo il racconto della donna, che le aveva affidato alcune opere d'arte da vendere, si sarebbe finto malato terminale. Condannato per appropriazione indebita a un anno e quattro mesi

Un anno e quattro mesi di reclusione per un ex tronista di Uomini e Donne “Senior”, accusato di appropriazione indebita nei confronti di una donna, sua conoscente di vecchia data, e che gli aveva affidato alcune opere d’arte da vendere, mai restituite. La vicenda si è conclusa questa mattina dinanzi al giudice Annarita Cataldo, che ha condannato l'imputato F. B., anche al pagamento di una provvisionale di 45mila euro immediatamente esecutiva e al risarcimento di parte civile da liquidarsi in separata sede. 

Si finge malato terminale, ma poi fa il tronista a Uomini e Donne: "Ecco come mi ha raggirato"

Una vicenda surreale, quella accaduta a una signora che aveva intenzione di vendere alcune opere d'arte di pregio avute in eredità dal padre, con tanto di certificati di autenticità e contratti d’acquisto.
Affida dunque la vendita all'imputato che - da quanto emerso anche durante l'escussione della teste in aula - avrebbe millantato contatti con strutture interessate all'acquisto. A quel punto si sarebbe fatto firmare una procura per la vendita, riferendo alla proprietaria  che un ente era interessato alle opere, ma che avrebbe pagato in tre trance.
Ovviamente si fida sulla parola, dal momento che l'uomo non gli produrrà mai documentazioni che attestino la trattativa o la vendita, raccontando ogni volta una scusa diversa e tenendo sulle spine la donna per due anni (dal 2010 fino al 2012, anno in cui sporgerà denuncia). Secondo l'accusa la donna non avrebbe mai ricevuto indietro nè i soldi della vendita, nè i quadri stessi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento