menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La ex Fcu passa a Rfi, la promessa: "Ferrovia riaperta per settembre e treni più veloci"

Tutte le tratte e i lavori, accordo per creare "un sistema integrato di trasporti". Il punto della situazione e le novità

E la promessa è questa: “I lavori saranno terminati entro l’estate, prevediamo di riaprire alla circolazione entro settembre”, con una rete “con standard europei”. Tra Città di Castello e Umbertide il rinnovo della ferrovia ex Fcu “avanza di 600 metri al giorno, con sei chilometri già completati”. A Perugia, invece, c’è la firma dell’accordo che dà il via al percorso di trasferimento della gestione della rete ferroviaria regionale umbra di proprietà della Regione Umbria e gestita da Umbria Tpl e Mobilità a Rete Ferroviaria Italiana, gestore dell’infrastruttura nazionale. A mettere il patto nero su bianco la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, dall’amministratore delegato e direttore generale di Rfi Maurizio Gentile e da Pasquale Pasquini, coordinatore responsabile di Umbria Tpl e Mobilità.

Il punto nodale lo spiega la Governatrice: “Così il trasporto pubblico dell’Umbria, gomma e ferro, diventerà un sistema integrato, con un gestore che è la principiale società pubblica di trasporti”. Una chiusura del cerchio. E l’idea delle quote del minimetrò che il Comune di Perugia vuole vendere in mano a Busitalia non sembra più così aliena.  

Le linee interessate dall'accordo, spiega la Regione Umbria, “sono la Sansepolcro – Umbertide e la Umbertide – Terni, con la diramazione Perugia Ponte San Giovanni – Perugia Sant’Anna, insieme a tutte le stazioni e gli immobili necessari alla loro gestione”. La rete di Umbria Tpl e Mobilità è già connessa all’infrastruttura ferroviaria nazionale gestita da RFi attraverso le stazioni di Perugia Ponte San Giovanni e Terni. Quindi, una gestione integrata, “è possibile raggiungere un consistente risparmio economico grazie a una migliore razionalizzazione delle risorse, oltre a un potenziamento dei collegamenti ferroviari regionali e interregionali, in particolare da e per Roma”. In linea di massima, spiega Gentile, l’idea è di un risparmio di 15 minuti sul Perugia-Roma.

Sulla tratta Umbertide-Città di Castello i lavori “saranno conclusi entro aprile 2018”, spiegano Regione e Rfi. L’accordo di oggi, infatti, segue quello già firmato nel giugno 2017 attraverso il quale Rete Ferroviaria Italiana, per conto di Umbria Mobilità, ha assunto il compito di progettare e realizzare gli interventi necessari al potenziamento della rete regionale, dando supporto nella gestione dei rapporti contrattuali, curando la direzione dei lavori e dando assistenza nel processo di collaudo tecnico-amministrativo di tutti gli interventi. “L’obiettivo dei lavori – ha detto l’ingegner Gentile – non è soltanto quello di ripristinare le condizioni preesistenti della linea ferroviaria, ma verrà potenziata adeguandola agli standard di sicurezza internazionali anche in termini di prestazioni”.

Lo stato di avanzamento dei lavori sulla tratta Umbertide-Città di Castello, realizzati dalla società Salcef Group, è stata illustrata dall’ingegner Stefano Morellina, direttore territoriale di Rfi. Sono stati demoliti 18 chilometri di rotaie e ne sono stati ricostruiti 6 chilometri. La fine dei lavori è prevista entro aprile 2018; successivamente si procederà con l’adeguamento della tratta Ponte Felcino-Ponte San Giovanni, la tratta Papiano-Marsciano e la tratta Todi-Massa Martana.
La riapertura dell’infrastruttura per l’esercizio commerciale dei treni è prevista per l’avvio dell’anno scolastico 2018/2019. I lavori proseguiranno nel 2019 e 2020, a rete aperta, per l’adeguamento tecnologico. Ulteriori lavori riguardano la diramazione Perugia Ponte San Giovanni-Perugia Sant’Anna, per la quale è prevista anche la rielettrificazione, al termine dei quali tutta la linea sarà percorribile da treni a trazione elettrica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento